Storytelling: le migliori tecniche per coinvolgere il pubblico

Le migliori tecniche di storytelling per coinvolgere il pubblico

Le migliori tecniche di storytelling per coinvolgere il pubblico

Uno storytelling ben fatto è in grado di stimolare l’immaginazione e a coinvolgere il target di riferimento.

Cerchiamo di capire insieme al meglio come renderlo efficace ed ottimale per conquistare il tuo pubblico!

Indice
Digital Marketing
Scopri i corsi riconosciuti Miur

Che cos’è lo storytelling

Lo storytelling è l’arte di narrare e raccontare storie mediante i principi della retorica e della narratologia. Nel mondo del marketing digitale è una capacità ad oggi fondamentale per:

  • comunicare in maniera efficace con il proprio pubblico;
  • coinvolgere e persuadere;
  • consolidare concetti astratti e semplificare messaggi complessi;
  • stimolare l’immaginazione e colpire i sentimenti;
  • creare un senso di comunità tra ascoltatore e narratore.

Per realizzare uno storytelling efficace di certo sono necessarie:

  • creatività e pensiero fuori dagli schemi;
  • studio, pratica e disciplina;
  • ispirare, motivare e guidare all’azione.

Lo storytelling è uno strumento potentissimo per persuadere il proprio target di riferimento.

Tra i primi consigli utili che possiamo dare di certo, come vedremo meglio in seguito, di certo è necessario partire dalle basi e:

  • individuare alcuni elementi centrali su cui focalizzare la narrazione;
  • utilizzare la prima persona per ridurre la distanza dal pubblico;
  • dare contenuti di valore, coinvolgenti e non banali;
  • toccare la sfera dell’emozionalità;
  • esprimere con poche parole molti concetti
  • trovare un ritmo narrativo adeguato;
  • utilizzare un corretto tono di voce.
 

Come scrivere uno storytelling coinvolgente

Per scrivere uno storytelling coinvolgente è necessario:

  • avere una struttura chiara della storia: inizio, parte centrale e finale. Una storia di successo inizia con un incidente d’incitamento, prosegue con un’azione crescente e raggiunge il climax. Dopodiché si stabilisce con una soluzione soddisfacente;
  • porsi obiettivi chiari e avere un messaggio preciso: avere sempre in testa il focus di cosa si vuole narrare. Se lo storytelling ha una morale è necessario portare il lettore verso questo obiettivo. Al contrario, se l’obiettivo è far conoscere il proprio brand e vendere conviene riassumere in poche righe la  narrazione;
  • creare un conflitto: ostacoli e difficoltà sono escamotage molto utilizzate. Il pubblico, per essere soddisfatto, vuole vedere personaggi che lottano per raggiungere i loro obiettivi;
  • coinvolgere il pubblico: creare connessione tra scrittore e ascoltatore. La modalità di narrazione scelta attira diverse tipologie di pubblico. É importante emozionare, incuriosire e dare un valore aggiunto al target per rendere lo storytelling efficace;
  • dare potere alla verità: il pubblico deve identificarsi con il narratore che deve quindi essere credibile. Raccontare storie vissute direttamente significa trasmettere al target l’idea di essere genuini, affidabili e autorevoli.
  • brand storytelling: i valori dei prodotti/servizio di un’azienda sono veicolabili con il brand storytelling creando contenuti di qualità. Umanizzare il brand è importante per ridurre la distanza con il pubblico. Scegliere dunque bene il tipo di personalità che si desidera legare al brand ed essere coerente è fondamentale.

Abilità e competenze basiche necessarie per scrivere in modo ottimale

Per sapere fare un ottimo storytelling sono necessarie solide basi specifiche in:

  • ambito digitale;
  • scrittura in vari ambiti e lunghezze, su varie piattaforme e con differenti stili;
  • funzionamento del SEO, posizionamento su Google;
  • tecniche di persuasione web marketing. 

La competizione sul web è molto alta. Per scrivere uno storytelling in modo ottimale è necessario:

  • inventare pay off efficaci per campagne pubblicitarie;
  • scrivere libri, testi, caption per i social media;
  • creare contenuti originali persuasivi;
  • indurre a visualizzare i propri contenuti;
  • vendere e/o promuovere prodotti e servizi;
  • posizionarsi in alto sui motori di ricerca tramite le dinamiche SEO;
  • primeggiare tra le serp Google;
  • farsi trovare dagli utenti migliorandosi di continuo.

C’è quindi una necessità di content writing, che essa sia per il web o per altre modalità di fruizioni stampa. In senso lato quello che un professionista deve saper fare è:

  • spiegare ed informare con efficacia e precisione;
  • suscitare un’emozione, una reazione o un interesse;
  • eventualmente aiutare l’utente a compiere un percorso di fidelizzazione o iscrizione o monetizzazione.

Tecniche e stile 

Esistono alcune tecniche di storytelling molto valide se si vuole imparare a scrivere testi di successo. Tra le principali:

  • Aida: ovvero attenzione, interesse, desiderio ed azione. Questa tecnica spiega e analizza gli elementi fondamentali per attirare l’utente. E quindi tramite un inizio di forte impatto che generi curiosità. Per poi aumentare l’interesse con la proposta di qualche vantaggio e far nascere il desiderio di tale servizio/prodotto. Infine, invitare a qualche tipo di azione è fondamentale;
  • regola dell’uno: incentrare l’intero testo su un’argomento principale. Presentare quindi un’unica idea di semplice comprensione e costruirci poi una narrazione intorno;
  • Velvet Bag Technique: ovvero la presentazione di indizi che portano al segreto che sta dietro al prodotto per renderlo unico. L’intrigo genera curiosità;
  • falsa logica: ovvero indicare dove si desidera che l’utente guardi. Questa tecnica mira a portare le persone a trarre conclusioni che il copywriter desidera. E lo fa tramite fatti esistenti e persuasione;
  • differenza tra prima/dopo: e quindi descrivere lo scenario attuale e descrivere cosa fare per raggiungere quello desiderato. Come sarà la vita dopo che il problema x sarà risolto?
  • PAS : acronimo per problema , agitazione e soluzione. Questa tecnica è molto utilizzata per creare testi di successo per social network. E intende mostrare all’utente cosa succederà se non si concentra sulla risoluzione di uno specifico problema. Questa tecnica genera una risposta emotiva e un’urgenza nella ricerca di una soluzione molto forte.
Lancia la tua carriera digitale
Social Media Manager
Scopri il corso con certificazione riconosciuta
SEO Specialist
Scopri il corso con certificazione riconosciuta

Lascia un commento