Search Liaison: profilo X da non perdere per SEO e web developer

Search Liaison

Search Liaison: il profilo X dove trovare info sui Google Update

Search Liaison, profilo ufficiale X (o Twitter) gestito da Google è il ponte di comunicazione tra il team del motore di ricerca e il pubblico.

Scopriamo al meglio insieme funzionalità e vantaggi del servizio!

Indice
Digital Marketing
Scopri i corsi riconosciuti Miur

Che cos’è Search Liaison

Search Liaison è la nuova fonte autorevole di informazione diretta firmata Google, attraverso il canale social X (ex Twitter).

Come è noto, l’evoluzione del motore di ricerca è sempre continua. E ciò è largamente dimostrato dalle nuove tendenze e prospettive verso cui Google si avvia con costanza.
Negli ultimi anni, per esempio, i principali cambiamenti avvenuti sono la riduzione delle ricerche irrilevanti e l’incremento del 60% delle query in linguaggio naturale.

Implementare sempre aggiornamenti costanti, sia all’interno che all’esterno di Google, permette quindi di migliorare la ricerca. Search Liaison è nato proprio per questo motivo.

Account Twitter ufficiale di Google, permette a webmaster, professionisti SEO e pubblico di comunicare tra loro. Search Liaison è uno strumento importante per chi desidera comprendere:

  • panorama in continua evoluzione degli algoritmi;
  • funzionalità dei motori di ricerca;
  • ricevere approfondimenti, aggiornamenti e commenti di esperti.

Lo scopo principale del servizio è quello di fornire approfondimenti, aggiornamenti e chiarimenti sugli algoritmi Google e sulle sue funzionalità e pratiche di ricerca.

Entrando nello specifico, il servizio offre:

  • aggiornamenti, annunci e chiarimenti sull’algoritmo;
  • commenti, opinioni e delucidazione da parte del team di esperti;
  • trasparenza su processi e meccanismi di ricerca Google;
  • coinvolgimento del pubblico attraverso la risposta alle domande e risoluzione di eventuali dubbi;
  • educazione degli utenti su come funzionano la ricerca e quali best practices applicare. 
 

Search Liaison: come funziona

Search Liaison usa dei server proxy per il collegamento tra l’utente e Internet. Si tratta di una tipologia di server che ha il ruolo di intermediario per le richieste da parte dei client alla ricerca di risorse su altri server, disaccoppiando l’accesso al web dal browser.
 
Le principali tipologie di proxy che si utilizzano in Google Search Liaison sono
 
  • centro dati: necessario per lo scraping dei dati ad alta velocità;
  • mobile: utile per compiere approfondimenti sulla ricerca mobile;
  • residenziale, in caso di analisi geolocalizzata.
 
Le loro funzioni sono molto utili. Nello specifico essi permettono principalmente di:
 
  • fare uno scraping dei dati raccogliendo aggiornamenti o tendenze;
  • eseguire approfondimenti con targeting geografico per comprendere le funzionalità di ricerca in base alle diverse posizioni;
  • analizzare i concorrenti e visualizzare in modo anonimo le strategie SEO dei competitor;
  • implementare la sicurezza della rete per proteggere la connessione durante le ricerche;
  • eseguire più query di ricerca contemporaneamente, permettendo anche di fare due domande in parallelo;
  • garantire che i dati raccolti siano imparziali, integri e puri;
  • ricercare e raccogliere i dati in maniera decisamente più veloce;
  • accedere ai contenuti con portata globale e senza limitazioni geografiche;
  • mantenere l’anonimato e, di conseguenza, le proprie attività discrete.
 

Danny Sullivan: chi è il celebre fondatore?

Danny Sullivan – pioniere di Search Marketing a livello mondiale – è il Public Liaison di Search di Google, collegamento tra motore di ricerca e utenti.

Considerato il padre dell’industria del Search Engine Marketing e massimo esperti in materia, Sullivan ha seguito il mondo dei motori di ricerca fin dall’inizi della sua carriera:

  • 1999 ha lanciato Search Engine Watch, una delle prime pubblicazioni online sul search engine marketing;
  • 2006 Search Engine Land, noto sito verticale.

In tempi recenti Google, grazie alla sua perspicacia ed attitudine nel comprendere in anticipo i trend, ha visto:

  • oltre 5000 miglioramenti, valore in costante aumento;
  • più di 800.000 esperimenti e test di qualità per assicurare che i risultati forniti e le modifiche lanciate rendessero nell’effettivo la ricerca più utile;
  • la riduzione di oltre il 50% il numero di risultati irrilevanti come riportano le metriche interne basate sui dati dei quality raters;
  • la nascita di altri metodi di ricerca, come ad esempio Search liaison o la ricerca visiva con Google Lens;
  • evoluzione riguardo la comprensione di ciò che gli utenti cercano;
  • miglioramento del ranking basato su rete neurale, in grado di comprendere meglio il linguaggio naturale e query più lunghe;
  • evoluzione della comprensione della lingua da parte del motore di ricerca attraverso l’IA.

Evoluzione: cosa accadrà nel 2024?

Le nuove scoperte nell’IA generativa hanno permesso a Google di compiere passi evolutivi giganti, reinventando ciò che può fare un motore di ricerca.  Certo è che, in previsione del 2024, i trend degli utenti web sono già cambiati. 
 
Infatti, le persone hanno sviluppato aspettative più alte, dal momento che è molto più facile trovare ciò di cui hanno bisogno. Proprio per questo motivo, le sfide che si propone Google per un futuro prossimo si spingono verso:
  • comprensione di come gli utenti nelle diverse comunità accedono alle informazioni online per renderle universalmente utili;
  • supporto agli utenti per navigare più facilmente in argomenti con cui non hanno familiarità contribuendo a rendere le informazioni accessibili a tutti;
  • migliorare la qualità dei contenuti e la pertinenza della ricerca e dei risultati forniti;
  • comprensione sempre più profonda delle informazioni e del mondo che ci circonda, resa possibile dai progressi dell’IA applicata alla Ricerca;
  • rafforzamento della percezione di tutto ciò che il motore di ricerca ha costruito nel tempo evolvendosi;
  • contatto con persone di tutto il mondo per capire come la Ricerca può risultare maggiormente utile.
 
La continua evoluzione di Google, come è evidente già con Search Liaison, non può che promettere cambiamenti sempre costanti.
Lancia la tua carriera digitale
Social Media Manager
Scopri il corso con certificazione riconosciuta
SEO Specialist
Scopri il corso con certificazione riconosciuta

Lascia un commento