Landing page che convertono: gli elementi fondamentali

Landing page - elementi fondamentali

Gli elementi di una landing page che converte

Quando parliamo di Landing Pages, è essenziale comprendere quanto ad oggi sia un elemento fondamentale per portare gli utenti alla conversione.

Analizziamo insieme nel dettaglio che cos’è, come si utilizza e come costruirla in modo ottimale!

Indice
Digital Marketing
Scopri i corsi riconosciuti Miur

Che cos’è una landing page

Una landing page è una pagina web progettata con lo scopo di guidare un utente a compiere un’azione specifica.
Può essere, ad esempio, la registrazione alla newsletter, l’acquisto di un prodotto/servizio e così via.

Per raggiungere lo scopo prefissato tutti gli elementi della pagina devono quindi essere ottimizzati per ottenere la conversione.

I vantaggi principali dal suo utilizzo sono:

  • ottenere lead di qualità da parte di utenti realmente interessati;
  • ottimizzare la comunicazione per un target ben definito;
  • conoscere meglio il proprio pubblico grazie ai dati raccolti;
  • potenziare le campagne pubblicitarie;
  • affinare future strategie di marketing.

Esistono diversi tipi di landing page.

Landing Page Informative
Permettono uno sguardo approfondito su prodotti/servizio e servono come biglietto da visita in caso di, ad esempio, un lancio di prodotto.

Landing Page d’iscrizione
Utilizzati per chiedere agli utenti di fornire dettagli quali nome ed e-mail in cambio di uno sconto o omaggio. Lo scopo è quello di fa lare lead generation, in modo da trasformare il traffico in clienti, e quindi in guadagno.

Landing Page di vendita
Trasformano gli utenti in clienti facilitandone il percorso verso l’acquisto di un prodotto o servizio.

Ogni tipologia differente deve quindi possedere propria personalità, design e contenuto, in base all’azione desiderata e al target.

Step da seguire nella creazione di una pagina di atterraggio

Creare una landing page deve sia attirare l’attenzione sia convertire efficacemente gli utenti in clienti. È necessario quindi seguire alcuni step per procedere ad un lavoro ottimale:

  • scegliere con precisione lo strumento con cui realizzarla: tra i più popolari e popolari ad oggi troviamo WordPress, la piattaforma CMS più utilizzata al mondo, ed Elementor;
  • progettare il layout e il design in modo appropriato: esso, per avere l’effetto desiderato deve colpire e rispecchiare adeguatamente il messaggio. Questi strumenti, infatti, influenzano l’esperienza dell’utente, la percezione del brand e l’eventuale conversione. La pagina deve quindi caricarsi velocemente, offrire una navigazione intuitiva e permettere un’interazione fluida;
  • sfruttare la potenza del copywriting per massimizzare le conversioni: una comunicazione efficace cattura l’attenzione, costruisce una narrativa persuasiva che spinge l’utente a compiere specifiche azioni. Inoltre, il copywriting deve essere complementare e in sintonia con il design scelto;
  • effettuare test ed ottimizzazioni costanti: sul mercato esistono strumenti che permettono di testare aspetti, come copy e design, per comprendere quali modifiche provocano un effettivo aumento delle conversioni;
  • creare una strategia di marketing automation adatta: essa entra in gioco dopo aver convertito un lead. Costruire una strategia di funnel marketing permette di creare un flusso continuo di nuovi potenziali clienti.
 

Elementi fondamentali per creare una Landing Page di successo

Realizzare una landing page di successo significa saper organizzare gli elementi in modo coerente tra loro affinchè formino una struttura orientata all’obiettivo. E quindi, nello specifico:

  • Titolo e Sottotitolo, le prime parole sono fondamentali per stabilire un primo contatto, evocando emozioni e focalizzando l’interesse su ciò che si offre. Devono quindi catturare l’attenzione, essere accattivanti e trasmettere fiducia. Se non catturano l’interesse in pochi secondi, il rischio è che il visitatore decida di non esplorare oltre. La brevità è fondamentale: essere concisi e d’impatto permette con più probabilità di avere successo;
  • Call To Action, ovvero indirizzare i visitatori a compiere una determinata azione. Quest’azione deve essere una sola, chiara, esplicativa, persuasiva ed emergere in modo chiaro. Il rischio è altrimenti quello di confondere l’utente e ridurre l’efficacia della strategia. Anche il suo posizionamento è molto importante. Gli esperti raccomandano di posizionarla nella porzione di pagina visibile senza dover scorrere, di modo che sia immediatamente visibile;
  • contenuto, di certo la componente chiave, di cui anche il design diventa pate integrante. L’obiettivo è quello di comunicare un messaggio con il massimo impatto usando il minor numero di parole possibile. Presentazione del prodotto e modulazione del tone of voice varia in base al target a cui ci si rivolge.

L’importanza degli elementi visivi e multimediali

Gli ultimi, ma non per importanza, elementi fondamentali da inserire in una landing page ottimale sono quelli visivi e multimediali. 

Ad oggi, infatti, l’attenzione degli utenti è sempre più frammentata e il tempo trascorso su una pagina web più breve. Costruire contenuti visivi e multimediali di qualità fa quindi la differenza tra un visitatore che abbandona subito la pagina e un altro che resta fino a compiere l’azione desiderata.

Immagini nitide, video accattivanti e infografiche e grafica di alta qualità permettono di:

  • rendere la landing page esteticamente piacevole;
  • comunicare messaggi in modo rapido ed efficace;
  • trasmettere il tono, il branding e l’offerta in modo più immediato rispetto al solo testo;
  • utilizzare lo storytelling per mostrare un prodotto o presentare una testimonianza in modo dinamico;
  • mantenere l’attenzione dell’utente;
  • aumentare significativamente l’engagement.

Ad ogni modo, l’utilizzo di elementi visivi e multimediali non deve essere casuale. Ogni elemento deve avere uno scopo e rafforzare il messaggio principale, evitando di appesantire la pagina. Caricamenti lenti o animazioni incoerenti inibiscono gli utenti portandoli ad abbandonare la pagina.

Seguendo queste linee guida, è possibile avere basi solide per creare landing page che convertano, coinvolgano e soddisfino le esigenze del pubblico di riferimento. 

Lancia la tua carriera digitale
Social Media Manager
Scopri il corso con certificazione riconosciuta
SEO Specialist
Scopri il corso con certificazione riconosciuta

Lascia un commento