Influencer: chi è, come diventarlo e quanto guadagna

Influencer come diventarlo e quanto guadagna

Influencer: chi è, come diventarlo e quanto guadagna

Grazie all’incremento dell’utilizzo dei social media è nata una nuova figura professionale: quella dell’influencer. È infatti possibile guadagnare grosse somme di denaro tramite Instagram, TikTok e altre piattaforme.

Vediamo insieme come!

Indice
Digital Marketing
Scopri i corsi riconosciuti Miur

Chi è e di cosa si occupa

Un influencer è una figura:

  • popolare sul web grazie a canali quali Instagram o TikTok sul quale ha creato un profilo personale;
  • seguita da un alto numero di persone chiamati follower
  • riconosciuta come esperta in un determinato settore. Tra i più gettonati ad esempio moda, lifestyle, viaggi, sport, cucina, abbigliamento, etc.

Quindi un influencer è considerato dai suoi follower una figura di riferimento. Ed è proprio in questo fattore il valore che acquista per un brand. È infatti proprio tale figura che è in grado di influenzare le decisioni d’acquisto delle persone. A esempio se Chiara Ferragni, l’influencer più famosa in Italia, indossa il capo di un determinato brand è garantita:

  • forte pubblicità;
  • guadagno in visibilità;
  • ricavi da probabile aumento delle vendite.

Gli influencer sono suddivisi in base al numero di persone che seguono il loro profilo social. Possiamo quindi classificare nel seguente modo:

  • micro influencer: il numero di seguaci si aggira tra i 3.000 e 25.000 follower. Spesso sono proprio profili di nicchia, tra tutti, i più ricercati dalle aziende. I follower sono infatti molto attivi, fedeli e coinvolti rispetto ad altri.
  • medio livello: tra i 25.000 e i 100.000 follower.
  • macro: da 1 MLN in su.

Si parla tanto di tale attività come una professione fake. La realtà è che ad oggi è una grande forte di guadagno. Ma non solo! Diventare popolare in rete non è cosi semplice come sembra. È infatti necessario essere conosciuto già per altro (attori, cantanti, etc) ed utilizzare strategie creative e originali per attirare l’attenzione dei brand.

Come diventare influencer: prime mosse

Esistono dei piccoli suggerimenti che possiamo dare se si vuole intraprendere la carriera di influencer.

  • scegliere settore e pubblico di riferimento. Per farlo conviene seguire la propria passione. Addentrarsi in un territorio già conosciuto è la soluzione migliore. Proponiti in quanto esperto di qualcosa che davvero ami! Altrimenti ben presto verrà alla luce che non credi davvero in ciò che fai;
  • profilare il proprio pubblico di riferimento, dopo aver selezionato il settore. Molto importante capire genere, interessi, lifestyle, età media, argomenti d’interesse. Fondamentale attirare l’attenzione del tuo audience di riferimento! Solo dopo quest’attenta analisi si possono creare contenuti;
  • creare una nicchia di fedeli seguaci. Anche se moda, bellezza, make-up, sono ad oggi molto gettonate sul web, esistono altresì molti altri campi. Validi settori da approfondire sono ad esempio eco-sostenibilità e tecnologia. Su di essi è plausibile voler creare una nicchia di fedeli seguaci. Puoi così farti notare dai marchi che operano nel settore;
  • aprire profilo sul social giusto. Tieni conto del tipo di contenuto da condividere, foto, video o content. Ma non solo! Importante anche la valutazione del target di riferimento. Instagram e TikTok sono ad oggi sicuramente i social media più utilizzati dalla generazione Z. In alcuni casi però, soprattutto se ci si vuole rivolgere alla generazione Millennial, conviene l’utilizzo di Facebook. In ancora altri casi, ad esempio se vuoi venderti in quanto esperto di tecnologia, è più utile YouTube. Aprire un canale personale per pubblicare video di tutorial o recensioni di prodotti, ad esempio.

Carriera da influencer: step finali

Una volta aperto il proprio profilo social tenendo conto di piccoli accorgimenti, si può dare il lancio alla tua carriera da influencer:

  • adattare i contenuti ad ogni differente piattaforma. Se all’inizio conviene utilizzare un solo canale, in un secondo momento si possono aprire altri profili. Su altre piattaforme;
  • cercare di guadagnare anche attraverso post sponsorizzati, affiliazioni e vendita di spazi pubblicitari;
  • pianificare e postare contenuti con costanza. Proporre in modo regolare i post attira e mantiene alta l’attenzione dei follower;
  • creare con cura contenuti e ottimizzare qualità audio/video. In questo modo il coinvolgimento sarà superiore. La qualità ripaga sempre ed è indice di professionalità;
  • attirare nuovi seguaci. Per poter far decollare la propria carriera da influencer è necessario ottenere un buon numero di seguaci. Sii paziente. All’inizio la strada sarà più impegnativa;
  • evitare di comprare follower. I brand tendono a capire fin da subito se i seguaci sono realmente interessati ai tuoi post. Un audience finto non interagisce con i contenuti. Ma è proprio questa  a tenere alta l’attenzione su un determinato profilo;
  • contattare brand. Quando il numero di seguaci del profilo avrà raggiunto un buon numero i brand si accorgeranno di te. Sicuramente all’inizio non sarai contattato da marchi di lusso famosi come Valentino o Prada. Ma non è detto che dedizione lo scopo non sia raggiunto. Per attirare l’attenzione dei brand di tuo interesse lascia commenti sul loro profilo o taggali nei tuoi post. Inoltre, i brand che cercano influencer ti potrebbero offrire collaborazione da influencer marketing.

Percorso di studi e guadagno medio

Chi vuole intraprendere la carriera di influencer può ad oggi auto gestirsi o formarsi tramite università. È recentemente stato inaugurato infatti il primo percorso di laurea a tale indirizzo. Tale corso di laurea è triennale in Scienze della Comunicazione con percorso influencer. L’obiettivo è quello di assicurare una preparazione in  grado di esercitare la propria attività in modo professionale.

Parlando invece di guadagno, le cifre sono di certo varie. La retribuzione cambia in base a molti fattori, tra cui:

  • piattaforma dove si è popolari;
  • partnership realizzate con brand;
  • numero di follower acquisiti.

Ad inizio carriera si può partire da 10/100 € per post per poi arrivare a cifre più altre. Un influencer con numero di seguaci tra 500.000 e 1 milione può guadagnare:

  • dai 2.500 ai 5.000 € a post su Instagram e TikTok;
  • tra i 1.000 € e i 2.500 € su Facebook;
  • 5.000/ 25.000 € su YouTube.
Lancia la tua carriera digitale
Social Media Manager
Scopri il corso con certificazione riconosciuta
SEO Specialist
Scopri il corso con certificazione riconosciuta

Lascia un commento