Full Stack Developer: chi è, come diventarlo e quanto guadagna

Full Stack Developer chi e come diventarlo e quanto guadagna

Full Stack Developer: chi è, come diventarlo e quanto guadagna

Il mondo del lavoro è stato rapidamente trasformato dall’arrivo di internet. Grazie al quale sono nate molte figure professionali innovative.
L’informatica è quindi diventata parte integrante del mondo lavorativo, dando spazio anche ai giovani.
Molte aziende utilizzano le pagine web per far crescere il proprio bilancio. Renderle accattivanti agli occhi dei clienti è diventato il loro principale scopo. Tuttavia, non sempre riescono ad avere le competenze necessarie per creare contenuti esaustivi, non conoscono il linguaggio di programmazione necessario per tale scopo.

Ecco perché la figura professionale del full stack developer è di vitale importanza per lo sviluppo di un sito web, dalla sua struttura fino alla parte estetica che vedrà a primo impatto il potenziale cliente.

Indice
Migliora le tue Soft Skills
Scopri i nostri corsi

Chi è il full stack developer?

Il full stack developer è un programmatore con una formazione completa che gli permette di sviluppare, programmare, testare e distribuire siti o applicazioni web.

Il suo impegno parte dall’archittetura dei dati di navigazione fino alla struttura di ogni singola interfaccia.
La sua conoscenza è relativa sia alle operazioni del lato front end (HTML, CSS e JavaScript) che a quelle del lato beck end (PHP, Java o Python).

In sostanza, la figura professionale del full stack developer è essenziale per gestire in autonomia client, server e database. Riesce a gestire e realizzare un progetto dall’inizio alla fine.

La figura del full stack developer è ancora poco conosciuta nel settore ma con l’avanzare del mondo tecnologico sta trovando sempre più terreno fertile su cui crescere. Se pensiamo alla crescita esponenziale di internet e il digitale, il futuro di questa figura è tutta in discesa.

Il full stack developer è, infatti, l’informatico per eccellenza e mette a disposizione del cliente tutte le sue conoscenze come sviluppatore e programmatore informatico. Si tratta di un esperto nel linguaggio di programmazione e cura tutte le fasi di sviluppo di un applicativo o un sito internet in ogni minimo dettaglio, dal progetto alla sua realizzazione.

Un professionista nel settore deve saper rilasciare un softwere curando:
♦ La parte infrastrutturale.
♦ La programmazione del lato server.
♦ I database.
♦ La connessione e integrazione tra lato server e lato client.
♦ Presentation o lato client.

Ma cosa fa esattamente il full stack developer? Perchè è così importante questa figura professionale e cosa possiamo fare per diventarlo? Scopriamolo insieme!

Cosa fa un full stack developer?

Un full stack devoleper è in grado di formattare elementi grafici, statici e dinamici per il web.
Riesce a implementare il design di una pagina web.Ottimizza la velocità, la scalabilità e la stabilità dei server e dei codici. Crea delle soluzioni per l’archiviazione dei dati.
Aggiorna e mantiene il codice. Riesce ad analizzare e risolvere i problemi nel codice.
Infine, riesce a creare e integrare API.

Il full stack devoleper è uno sviluppatore completo e in quanto tale deve possedere delle skills fondamentali.

Deve essere a conoscenza del lato front end developer, ossia la programmazione dell’interfaccia utente e le funzionalità con cui è possibile interagire (PHP, Phyton, JAVA, Laravel e Symfony). In termini pratici il front end è tutto ciò che vede un visitatore del sito web, dalla galleria di foto, ai form fino ad arrivare a tutti i contenuti presenti nella pagina web.

Deve essere a conoscenza del lato beck end developer, ossia la programmazione del server dell’applicativo (JavaScript, Vue.js, React e Angular). Il lato beck end è, quindi, la parte che riguarda l’implementazione della business logic, le operazioni sui dati e la loro elaborazione, ma anche le implementazioni di tutte le funzionalita di un sito web.

La figura professionale di un full stack devoleper deve essere, quindi, capace di operare in tutti i suoi contesti di competenza in tema software development e deve saper operare in una vasta gamma di progetti softwere diversi.

In aggiunta a queste conoscenze, deve avere competenze riguardo la parte sistemistica che riguarda il configurare ambienti softwere, interagire con infrastrutture importanti per lo sviluppo, la fruizione del prodotto e il ciclo vitale di tutto il progetto.

All’interno di un’agenzia di web marketing, il compito di un full stack devoleper è quello di raccogliere le richieste da parte del project manager insieme agli elaborati dei grafici e sviluppare l’intero progetto a lui richiesto.
Con il supporto del project manager, esegue un’analisi preliminare. In seguito si occupa della parte architettonica, funzionale e grafica del prodotto richiesto dal cliente.

Come diventare uno sviluppatore web?

Hai una mente analitica, flessibile all’apprendimento e ti piacerebbe entrare nel modo dei sviluppatori softwere? La figura del full stack developer ti affascina ma non sai da dove partire? Scopriamo insieme tutte le competenze da acquisire e i titoli necessari per diventarlo.

Come abbiamo già accennato, il full stack developer è una figura nuova nell’era digitale e in quanto tale non esiste un vero e proprio percorso di studi per diventare un esperto.
Sicuramente, una laurea in informatica rappresenta già un buon fondamento per acquisire competenze nel settore. Tuttavia, la tecnologia progredisce continuamente quindi bisogna tenersi sempre aggiornati per restare sul mercato.

Il consiglio è di iniziare un percorso didattico specifico, si trovano molti corsi anche online, e iniziare a lavorare prima nel lato front end developer oppure nel lato beck end developer e pian piano che si avanza di carriera integrare entrambi, diventando un vero full stack.

Oltre al lato tecnico, devi occuparti anche del lato teorico.
Devi acquisire una buona conoscenza di:

♦ Inglese, sia scritto che parlato.
♦ Analisi matematica, nello specifico limiti, derivate e integrali.
♦ Fisica elettronica e meccanica.
♦ Economia aziendale.
♦ Matematica, nello specifico gli algoritmi.
♦ Sicurezza informatica.
♦ Diritto, ai fini di privacy, copyright e forense.
♦ Linguaggi formali e traduttori.
♦ Intelligenza artificiale come regressioni, reti neurali, tensorflow.
♦ Sviluppo e architettura.

Un altro consiglio che possiamo darti è di sviluppare prima dei progetti personali e imparare almeno un softwere di versionamento.
Prima di lanciarti nel mercato, è essenziale imparare e comprendere a fondo tutti quei linguaggi di programmazione che un full stack deve tassativamente possedere nel suo repertorio.

Di seguito, riportiamo una breve lista dei linguaggi da comprendere a pieno:

Lato front end:

♦ HTML
♦ CSS
♦ React e Angular
♦ JS+Node
♦ HTML5
♦ Qualche Frimework
♦ CSS3
♦ Javascript

Le basi per la formazione del lato front end che non vanno sottovalutate sono date da HTML, CSS E Javascript. Per iniziare a padroneggiarli, scarica XAMPP o LAMP, W3CSHOOL sul tuo computer e imparerai le basi per sviluppare un sito web.

Lato beck end:

♦ PHP
♦ Java
♦ Laravel e Symfony
♦ Python

Ovviamente, il lato beck end è molto più complesso e le tecnologie sono molte, quindi bisogna capire su quale tecnologia vale la pena applicarsi. Le logiche del database invece sono sempre standard. Tra le tecnologie più utilizzate ci sono SQL, Java, Python e PHP. Per iniziare a padroneggiarle, avrai bisogno di un buon corso specifico meglio se in inglese.

Lato DB (database):

♦ SQL, database relazionali.
♦ MongoDB, database non relazionali.

Dopo aver acquisito tutte le competenze teoriche e tecniche, è importante acquisire esperienza e e quindi fare molta pratica. Sarebbe opportuno andare alla ricerca di stage formativi. Magari, potresti aspirare a crescere all’interno di quella stessa azienda. Al momento, la richiesta per questa figura professionale è altissima. Potresti anche pensare di lavorare come programmatore full stack freelance.

La carriera per un full stack developer è molto ampia. Inizialmente il tuo status sarà di full stack junior ma grazie all’impegno e all’esperienza potresti diventare un full stack senior e quindi guadagnare tantissimo. Il percorso per diventare un professionista nel settore è di certo molto duro all’inizio ma con il tempo le soddisfazioni arriveranno e ne sarà valsa davvero la pena.

Quanto guadagna questo professionista?

Lo stipendio medio di un full stack developer in Italia è di 34000 euro annui.

A seconda dell’esperienza accumulata nel tempo:
♦ Un full stack developer junior guadagna 21000 euro anni.
♦ Un full stack developer middle guadagna circa 32000 euro annui.
♦ Un full stack developer senior riesce ad arrivare fino a 49000 euro anni.

Gli stipendi medi annui per un full stack developer in Italia variano a seconda della città in cui si decide di operare.
Abbiamo preparato per voi uno schema delle principali città italiane per facilitarvi la ricerca.

♦ Torino, Piemonte: 36,739 euro circa all’anno.
♦ Milano, Lombardia: 36,224 euro circa all’anno.
♦ Bologna, Emilia-Romagna: 35,382 euro circa all’anno.
♦ Trento, Trentino Alto Adige: 32,404 euro circa all’anno.
♦ Napoli, Campania: 32,068 euro circa all’anno.
♦ Firenze, Toscana: 31,563 euro circa all’anno.
♦ Padova, Veneto: 31,176 euro circa all’anno.
♦ Matera, Basilicata: 30,000 euro circa all’anno.
♦ Roma, Lazio: 20,000 euro circa all’anno.

Lancia la tua carriera digitale
Social Media Manager
Scopri il corso con certificazione riconosciuta
SEO Specialist
Scopri il corso con certificazione riconosciuta

Lascia un commento